Corso Gratuito Disostruzione Pediatrica


SAI SALVARE UN BAMBINO? IMPARA CON NOI A SALVARE UNA VITA!

I corsi sulle Manovre di Disostruzione Pediatrica durano 2 ore all’interno della stessa giornata: 1 di teoria e 1 di pratica sui manichini dell’infante e del bambino.

Sono corsi rivolti a tutti fino a un massimo di 25 partecipanti.

EVENTO GRATUITO E APERTO A TUTTI!

Consegniamo il libro di Manovre di disostruzione e Primo soccorso pediatrico del Dott. Riccardo Ristori, un Attestato di partecipazione, Poster con illustrate le manovre di disostruzione e il Verificatore di oggetti pericolosi.

Al termine del corso sarete in grado di:
  • Prevenire i rischi di ostruzione da corpo estraneo
  • Riconoscere segni e sintomi di un’ostruzione parziale e totale delle vie aeree
  • Prestare soccorso con le corrette manovre salvavita
  • Le regole per limitare fortemente i rischi della SIDS (morte improvvisa del lattante)
Il corso è tenuto secondo le linee guida internazionali ILCOR 2015. button_1  

Vuoi Conoscere i nostri eventi Pediatrici ? Ecco i nostri corsi:

                 10665217_726148034106019_3068302533768611932_n                disostruzione_pediatrica               Caucasian little boy and girl eating sweets  

Ma cosa sono  le Manovre di Disostruzione Pediatrica ?

Manovre di Disostruzione Pediatrica” è un’espressione che fino a pochissimo tempo fa era totalmente avulsa dal linguaggio comune, ma che ultimamente si sta facendo sempre più spazio nell’opinione pubblica per terribili cause ma per ottimi scopi. Infatti, le ultime tragedie che hanno colpito le famiglie di Giulio Rossi, soffocato all’Ikea di Bari, di Francesco Parroni all’Ikea di Roma e di Arianna Nunziata per aver ingerito una mozzarella, sono state diffuse dai media italiani sconvolgendo gli animi di molti ma soprattutto scuotendo anche la coscienza nel cercare di arginare questo rischio.

Le ragioni della diffusione di tali episodi sono di origine fisiologica. Nella crescita, la prima fase conoscitiva è quella orale, ma per moltoCaucasian little boy and girl eating sweets tempo ancora il bambino continua a prendere contatto con il mondo e a scoprirlo, portando le cose alla bocca. Inoltre, il momento del pasto è sempre più spesso confuso con i tempi di gioco e di svago rendendo l’alimentazione distratta o frettolosa. Ciò che urge primariamente, dunque, è la prevenzione, educando il bambino alla masticazione e accompagnandolo il più possibile in ogni momento della sua crescita perché, senza ansie eccessive, ogni momento goliardico nasconde fattori di rischio.

Ma nonostante ogni attenzione, quello che più tranquillizza un genitore, un nonno, una baby sitter, una maestra è sapere che qualsiasi cosa accada il modo per intervenire c’è, è semplice ed ha un fattore di riuscita pari al 99%.

Per questo motivo, si sono moltiplicati in breve tempo i corsi tenuti da varie Organizzazioni per insegnare le Manovre di Disostruzione Pediatrica presso le scuole, gli asili, le palestre e tutti quei posti che vedono protagonisti i bambini. I corsi sono aperti a tutti e solitamente si sviluppano in 2 ore di cui una teorica e una di prove pratiche su manichini. Entrambe le ore articolano le modalità di intervento in caso di soffocamento da corpo estraneo sia per l’infante (da 0 a 12 mesi) sia per il bambino (da 1 a 12 anni). In un tempo decisamente non impegnativo, si impara a riconoscere quali sono i pericoli maggiori che possono circondare il bambino, dentro e fuori casa, quali gli oggetti che più lo attraggono e quali le dimensioni da evitare, e soprattutto si impara a rimuovere dal proprio bagaglio culturale i rischiosi “rimedi della nonna” e sostituirli con manovre facili ed appropriate.

A volte le cose più semplici sono anche le più efficaci, per questo è un obbligo morale diffonderle per non essere solo testimoni. E molte sono le testimonianze che vengono condivise durante questi corsi da parte di quanti almeno una volta nella vita si sono trovati a fronteggiare emergenze simili e tutti raccontano di come sia paralizzante il non sapere cosa fare.

Al contrario, la sensazione più piacevole e comune che si prova dopo aver imparato le manovre salvavita è proprio il sapere cosa fare e come fronteggiare un’emergenza. L’impressione di sentirsi utili cambia totalmente la prospettiva con cui si vive accanto ai bambini. Per questo motivo, viene premiato l’impegno di tanti Istruttori e volontari che promuovono sempre più la cultura del soccorso. Chi salva un bambino salva il mondo intero.